Geoplast Blog

I più comuni errori di pianificazione nel settore delle costruzioni

Sulla base della nostra esperienza, ci sono errori che sono completamente evitabili e tuttavia persistono nella pianificazione della costruzione. Ecco alcuni consigli per evitare errori in futuro, al fine di aumentare la sostenibilità e la redditività sia per i costruttori che per i committenti dei vostri progetti.

Fondazioni non ventilate

L’umidità di risalita e il gas Radon possono accumularsi sotto le fondazioni se queste non sono adeguatamente ventilate. I prodotti per fondazioni Geoplast sono stati progettati per creare una intercapedine vuota che aiuta l’eliminazione dei gas che fuoriescono dal suolo.

Casseforme pesanti

L’utilizzo di casseforme pesanti e non modulari richiede un’enorme quantità di spazio di stoccaggio, macchinari e tempo di montaggio. Le casseforme Geoplast sono fatte di elementi di plastica modulari che possono essere assemblati rapidamente e facilmente da un solo operaio.

Casseforme non riutilizzabili

L’installazione di casseforme non riutilizzabili aumenta la quantità di rifiuti e il costo del trasporto in discarica. Rispetto ai 15-20 usi del plywood tradizionale, le casseforme in plastica Geoplast possono essere riutilizzate più di 100 volte, il che riduce significativamente i costi finali di costruzione dell’edificio.

Solai pieni

Costruendo solette piene in calcestruzzo si utilizza più materiale, il che comporta un maggior numero di muri portanti e colonne e una minore resilienza sismica dell’edificio. Le casseforme per solai alleggeriti Geoplast offrono diversi vantaggi, tra cui una massa sismica inferiore del 30% e una riduzione dei costi di costruzione.

Nessuno spazio per gli impianti

La progettazione dell’impiantistica (MEP) è considerata un lavoro separato dalla progettazione degli elementi strutturali. Questo si traduce in costi di costruzione più elevati, una minore resilienza sismica e uno spazio per alloggiare gli impianti che non è non ispezionabile. I vespai e i sistemi per l’alleggerimento dei solai di Geoplast, sono progettati per creare vuoti tecnici all’interno del calcestruzzo stesso.

Isolamento non sostenibile

I tetti verdi e le pareti di solito non vengono presi in considerazione quando si pianifica l’isolamento termico e acustico dell’edificio. Geoplast offre soluzioni verdi sostenibili che possono ridurre i costi energetici fino al 35%.

Parcheggi pavimentati

Pianificare un parcheggio pavimentato tradizionale diminuisce la resilienza alle inondazioni nelle aree urbane. Le soluzioni di parcheggio verdi migliorano notevolmente la gestione dell’acqua piovana e possono essere installate rapidamente su superfici erbose nuove o esistenti.

Usare la ghiaia per il drenaggio

La ghiaia non è ispezionabile e utilizzarla come strato di drenaggio sotto le fondamenta o le superfici pavimentate può causare difficoltà di manutenzione successive. I prodotti per l’acqua Geoplast sono in grado di trattenere 3 volte più acqua della ghiaia, pur rimanendo completamente ispezionabili ed efficienti nell’aumentare le aree drenate.

Non sostenibilità

L’utilizzo di troppo calcestruzzo e di vecchie metodologie per calcolare i consumi di cemento mette in pericolo l’ambiente. I vespai e i sistemi per l’alleggerimento dei solai di Geoplast possono aiutare a risparmiare fino al 20% di cemento, riducendo così i tempi di costruzione, l’uso di macchinari e le emissioni di CO2.

Ci auguriamo che abbiate trovato questa lista informativa e utile per pianificare il vostro prossimo progetto.