Geoplast Soluzioni

SOLUZIONE PARCHEGGIO SU PRATO ESISTENTE

L’unica soluzione salvaprato per giardini già cresciuti. Con GEOFLOR è possibile ricavare aree calpestabili e carrabili nel proprio giardino, proteggendo l’erba ed evitando l’insorgere di solchi e fango.

  • Soluzione parcheggio su prato esistente
  • Prato esistente_2
  • Prato esistente_1
  • Prato esistente_4
  • Prato esistente_5
  • Prato esistente_6
  • Prato esistente_7
  • Prato esistente_8
Geoflor

Geoflor

L'alternativa alle solite griglie carrabili

Approfondimento

Il passaggio di veicoli su un prato già cresciuto porta alla formazione di solchi e al danneggiamento del manto erboso, che non è più in grado di crescere con continuità. Per questo è necessario proteggere l’apparato radicale.

GEOFLOR si posa direttamente sul prato già esistente senza ulteriori operazioni.  L’erba con la sua crescita tira a sé l’elemento, fino ad incorporarlo nel primo strato superficiale.

Già dopo i primi sfalci GEOFLOR risulta del tutto invisibile sotto al manto erboso, conferendo alla superficie una struttura consolidata per la resistenza al passaggio dei mezzi e confortevole per la pedonabilità. Data la particolare modalità di posa  GEOFLOR permette un risparmio economico totale delle lavorazioni altrimenti necessarie per qualsiasi altro elemento tradizionale.. La manutenzione poi risulta quella di un qualsiasi prato.

Vantaggi

 
  • Posa sull’erba già cresciuta con risparmio economico totale
  • L’erba è libera di crescere in autonomia
  • Effetto estetico mantenuto a prato
  • Semplicità di posa
  • Spessore delle costolature rinforzato
  • Materiale più elastico

 IL VALORE DELLA PERMEABILITÀ

Ogni anno vaste porzioni di territorio vengono destinate ad ospitare nuove abitazioni e  le relative opere di urbanizzazione, come ad esempio i posteggi: tutto questo riduce la superficie drenante del suolo con pesanti conseguenze sull’equilibrio idrogeologico.

I parcheggi a verde ed in ghiaia Geoplast sono la soluzione ideale per coniugare sviluppo urbanistico e rispetto dell’ambiente.

Approfondimento

In un territorio non urbanizzato circa la metà dell’acqua associata alle precipitazioni si infiltra nel sottosuolo contribuendo alla ricarica delle falde acquifere, una delle fonti più utilizzate dall’uomo per l’approvvigionamento idrico. La progressiva urbanizzazione del territorio sta determinando la crescente impermeabilizzazione del suolo, con una drastica riduzione dell’infiltrazione dell’acqua nel sottosuolo ed un aumento della componente di ruscellamento superficiale (runoff). Secondo l’ultimo rapporto della Commissione Europea ogni giorno vengono cementificati in Europa 250 ettari di terreno; di questo passo tra meno di un secolo sarà impermeabilizzata una superficie pari a quella dell’intera Ungheria. L’alterazione dell’equilibrio idrologico naturale comporta l’impoverimento delle risorse idriche sotterranee e conseguenze molto serie nella gestione delle acque che scorrono lungo le superfici impermeabili, specie in corrispondenza di eventi meteorologici particolarmente intensi. La crescita dell’ intensità e della frequenza dei fenomeni alluvionali sono un segnale tangibile di tale situazione. E’ ormai improrogabile il ricorso a soluzioni costruttive in grado di ripristinare una condizione il più possibile vicina all’equilibrio idrologico naturale del territorio. Geogravel e Runfloor consentono di realizzare superfici in ghiaia e in erba che agevolano l’infiltrazione dell’acqua nel sottosuolo, limitandone lo scorrimento superficiale.

COMPARAZIONE CON ALTRI METODI E CON ALTRE GRIGLIE TRADIZIONALI

RISPETTO SOLUZIONE TRADIZIONALE

  • Nessun onere di lavorazione
  • Posa veloce
  • Risparmio totale
  • Effetto estetico mantenuto
  • Permeabilità mantenuta
//Show ZOHO chat on Geoplast.it English