Geoplast Blog

Le 10 ragioni per le quali i giardini pensili e il verde verticale sono un’ottima scelta

Molto spesso, i giardini pensili e il verde verticale sono visti come delle soluzioni molto costose, soprattutto se paragonate ad altri sistemi ecologici di compensazione. In realtà, essi possono rappresentare un investimento vantaggioso a lungo termine, e allo stesso tempo contribuire al miglioramento della salute e del benessere.

Di seguito un elenco dei principali vantaggi a livello pubblico, privato e di design che i tetti giardino e il verde verticale, possono generalmente offrire:

  • Riduzione dei rumori. La superficie vegetata dei giardini pensili e del verde verticale, funziona da blocco nei confronti di suoni ad alta frequenza. Se questi poi vengono coltivati al di sopra di un substrato, possono bloccare anche i rumori a bassa frequenza.
  • Riduzione dell’effetto “isola di calore” negli ambienti urbani. I giardini pensili e il verde verticale sono molto utili per ridurre il calore: infatti lo assorbono, anzichè attrarlo. Isolano naturalmente l’edificio e permettono la riduzione dei costi sull’energia. I giardini pensili, permettono inoltre la riduzione delle fluttuazioni di temperatura da un range di 10-60 ºC  (50-140ºF) a uno di 5-30 ºC (41-86ºF).
  • Miglioramento della qualità dell’aria. I tetti verdi e il verde verticale permettono di mitigare la quantità d’inquinamento nell’aria attraverso la fotosintesi. In questa maniera, catturano polveri nocive e gas.
  • Risparmi. L’abilità d’isolamento che hanno i giardini pensili, permette agli edifici di avere meno necessità di energia con conseguenti elevati risparmi energetici.
  • Mitigazione dei dilavamenti dovuti a piogge intense. I giardini pensili hanno una capacità naturale di mitigare i dilavamenti dovuti a piogge intense all’interno di ambienti urbani. L’intensità di questi eventi metereologici è una delle principali cause di allagamenti e inquinamento mondiale. Un tipico complesso di edifici, situato in una città genera il cinque per cento in più di dilavamenti rispetto ad un area rurale. E’ per questo che i giardini pensili assorbono e filtrano l’acqua, evitando anche lo straripamento del sistema fognario.
  • Benessere. E’ largamente dimostrato che gli edifici ricchi di vegetazione, hanno un impatto molto positivo sulla salute umana, rispetto agli edifici in cui non è presente nessun tipo di vegetazione.
  • Aumento delle biodiversità. Giardini pensili e verde verticale, possono aiutare a mitigare la perdita di biodiversità che è venuta meno a causa dell’urbanizzazione. Infatti questi sistemi, possono contenere una vasta gamma di piante, impollinatrici ed invertebrate, fornendo un habitat e un luogo di nidificazione per un’ampia varietà di specie di uccelli.
  • Agricoltura urbana. Il verde verticale e i giardini pensili offrono un’opportunità per lo sviluppo della cosiddetta agricolutra urbana e permettno la crescita di piccole piante di frutta, orgaggi ed erbe.
  • Miglioramenti estetici. Il verde verticale può essere un ottimo modo per bonificare aree trascurate, garantendo un tocco estetico dove non sarebbe altrimenti possibile. Possono inoltre servire a creare uno spazio privato e chiuso, senza però gli effetti psicologici negativi che solitamente vengono associati ad una demarcazione di proprietà.
  • Prolungamento della resistenza del tetto nel tempo. I tetti verdi proteggono le membrane impermeabili dei tetti dagli agenti esterni, che potrebbero danneggiarli seriamente, inoltre aiutano a prevenire la degradazione dovuta ai raggi UV.

Scopri di più riguardo Wall-Y, l’elemento modulare per il verde verticale

Scopri di più riguardo Drainroof, la griglia ad elevate performance per giardini pensili