Geoplast Insights

Progetto Nuovo Nautilus Evo: piastre alleggerite per i parcheggi della nuova stazione O’ Vives di Ginevra

La nuova stazione O’ Vives fa parte del progetto di rinnovamento del popolare e omonimo quartiere del centro di Ginevra. Essa sarà una delle fermate della linea ferroviaria locale Leman Express, che trasporterà circa 50.000 pendolari ogni giorno.

La stazione è il cuore di un progetto su larga scala, che prevede la costruzione – intorno ad essa – di negozi, appartamenti, centri sportivi, ristoranti, bistrot.  Una vera e propria “città in miniatura” nel cuore della città.

Gli strutturisti di INGENI, una delle migliori Engineering di Ginevra, hanno scelto la soluzione tecnica Nuovo Nautilus Evo per la realizzazione delle solette dei parcheggi interrati.

L’impresa INDUNI, che ha riposto in Geoplast la sua fiducia per le fornitura degli alleggerimenti Nuovo Nautilus Evo, si è dimostrata estremamente soddisfatta del sistema costruttivo, soprattutto per quanto riguarda la produttività, del tutto identica a quella di un solaio tradizionale. Inoltre, l’imballaggio compatto degli elementi occupava pochissimo spazio nel cantiere.

La soluzione Geoplast è perfettamente in sintonia con la tradizione edilizia svizzera, che predilige le strutture in cemento armato a piastre massicce. Nuovo Nautilus Evo ha permesso una riduzione complessiva del peso dei solai di circa il 20%, evitando così la necessità di travi ricalate. La riduzione della quantità di calcestruzzo si è tradotta in una riduzione complessiva di CO2 coinvolta nella costruzione. La sostenibilità è stata ulteriormente garantita dall’utilizzo di materiale riciclato al 100% per la produzione degli elementi in plastica.

Praticità, efficacia nella gestione dei tempi e affidabilità tecnica sono elementi chiave per il successo del progetto O’ Vives, e Geoplast è orgogliosa di farne parte.

Scopri di più sul Progetto.